Short description of the image
Tonoserene

Tonoserene

Complemento alimentare di Griffonia simplicifolia.

I ritmi e gli stili di oggi della vita moderna possono facilmente indurre una situazione di stress, con implicazioni negative sul tono dell'umore e sullo stato di benessere mentale. I moderni ricercatori hanno evidenziato la correlazione tra questi fenomeni, che coinvolgono la psiche ed alcuni squilibri biochimici che si manifestano all'interno del nostro cervello. Il fatto di sentirsi giú, in particolare, è collegato alla scarsitá di uno specifico neurotrasmettitore fisiologico, chiamato serotonina. Questa preziosa sostanza naturale viene infatti sintetizzata da alcuni neuroni, cellule che compongono il nostro Sistema Nervoso Centrale. La sua produzione attraverso il metabolismo avviene a partire da una specifica sostanza biologica chiamata L-5-idrossitriptofano (5-HTP), da non confondersi col comune triptofano, aminoacido presente nelle proteine animali e quindi normalmente assunto con l'alimentazione. Il 5-HTP viene direttamente trasformato in serotonina dalle cellule del nostro corpo, attraverso un'unica reazione biochimica: il passaggio è quindi rapidissimo. L'idrossitriptofano è un composto di origine vegetale: è infatti contenuto

in abbondanza nei semi di Griffonia simplicifolia, una pianta officinale appartenente alla famiglia delle Leguminose proveniente dall'Africa centro-occidentale (Ghana, Costa d'Avorio, Togo). La moderna nutraceutica ha messo a disposizione estratti di semi superconcentrati e purificati, consentendo la formulazione di integratori alimentari con una posologia ottimale.
Se poi vogliamo che l'assorbimento e i benefici siano ancora piú rapidi, è consigliabile utilizzare compresse per la somministrazione sublinguale: si evitano così le lungaggini e gli inconvenienti del transito attraverso stomaco ed intestino, oltre al primo passaggio epatico.
In farmacia

MODO D'USO: si consiglia di far sciogliere sotto la lingua una compressa per volta due volte al giorno (orientativamente al mattino e alla sera, e comunque lontano dai pasti). Non deglutire, ma attendere fino a quando la compressa non sia completamente disgregata. Per mantenere i benefici nel tempo si consiglia di ripetere un ciclo di trattamento (due scatole consecutive) almeno un paio di volte all'anno, magari in corrispondenza con i cambi di stagione.

Vegazimol

Vegazimol

QUANDO DIGERIRE FRUTTA, VERDURA E CEREALI INTEGRALI DIVENTA UN PROBLEMA.

  • Anzitutto quando si è intolleranti alle Fibre, in particolar modo a quelle insolubili.
    Per questi soggetti l'assunzione significativa di vegetali puó determinare disturbi a carico dell'apparato digerente (meteorismo, gonfiore, mal di pancia, ipermotilitá intestinale).

  • Vi sono poi dei casi molto particolari in cui l'assunzione di fibre deve essere drasticamente limitata, si deve quindi seguire una dieta a basso residuo. Questo regime è normalmente consigliato per diverticoliti in fase acuta, dopo episodi ricorrenti di diarrea (enterocoliti), dopo l'asportazione delle emorroidi.

  • Nei soggetti con intolleranze (per esempio al fruttosio, lo zucchero della frutta) le ripetute evacuazioni possono limitare la biodisponibilitá di minerali e vitamine importanti, determinando quel fenomeno che viene definito malassorbimento. Puó essere vantaggioso, in simili evenienze arricchire la dieta con un supplemento di FERRO, vitamina D, vitamina B12 e ZINCO fondamentale per preservare l’integrità dell’intestino

Utile, in tutti questi casi, la somministrazione, in forma gastroresistente, di enzimi capaci di digerire le fibre, come la CELLULASI, l'EMICELLULASI e la FITASI, fermenti che l’essere umano non produce, ma che possono essere ottenuti da microrganismi amici con un processo di fermentazione naturale.

VEGAZIMOL è un integratore alimentare di CELLULASI, EMICELLULASI, FITASI e BETAGLUCANASI (enzimi da maltodestrine fermentate) in forma gastroprotetta, arricchito con Ferro, Zinco, vitamina D2 e vitamina B12.

VEGAZIMOL è fruibile anche da chi segue un regime alimentare vegano o vegetariano.

In farmacia

MODALITÁ D'USO: una capsula al giorno, 30 minuti prima del pasto principale per un’azione diretta contro le fibre.

PER CONTRASTARE LA CANDIDOSI GENITALE PARTENDO DALL’INTESTINO

I funghi del genere Candida si trovano normalmente nell’intestino, soprattutto nell’ultimo tratto.

I problemi iniziano quando proliferano a dismisura, in seguito, per esempio, a un abbassamento delle difese immunitarie o all’uso prolungato di antibiotici, e attaccano l’apparato genitale. Oltre alla ben nota Candida albicans si stanno diffondendo sempre di più altre specie maggiormente resistenti angli antimicotici.

Per questo è utile abbinare alle classiche terapie farmacologiche un attacco mirato a partire dall’intestino, che contrasti l’iperproliferazione dei miceti.

Tutte le specie di Candida sono protette da una spessa parete costituita da Mannani, Betaglucani e Chitina, tre polimeri di zuccheri complessi che il nostro organismo non attacca.

VEGAZIMOL contiene:

  • l’EMICELLULASI che digerisce i Mannani (strato più esterno della parete)

  • la BETAGLUCANASI che digerisce i betaglucani (strato intermedio)

  • la CELLULASI che digerisce la Chitina (strato più interno)

Inoltre la Candida forma colonie protette da una matrice di betaglucani.

La BETAGLUCANASI aiuta a rimuovere questa protezione, rendendo i funghi più facilmente attaccabili dal nostro sistema immunitario e dai farmaci.

Infine la Candida può sopravvivere nel colon nutrendosi prevalentemente di acido fitico, uno dei pochi nutrienti che rimane dopo che il nostro organismo ha assimilato un pasto. La FITASI presente in VEGAZIMOL digerisce l’acido fitico togliendo anche questo alimento ai funghi, che denutriti non riescono a crescere.

VEGAZIMOL è un integratore alimentare di CELLULASI, EMICELLULASI, FITASI e BETAGLUCANASI (enzimi da maltodestrine fermentate) in forma gastroprotetta, arricchito con Ferro, Zinco, vitamina D2 e vitamina B12.

VEGAZIMOL è fruibile anche da chi segue un regime alimentare vegano o vegetariano.

MODALITÁ D'USO: una capsula al giorno lontano dai pasti. In questo modo si evita che i quattro enzimi si esauriscano digerendo i componenti del pasto.

VEGAZIMOL è efficace contro tutte le specie di Candida, può essere assunto in gravidanza e in associazione con qualunque trattamento antimicotico sia topico sia sistemico.

Ferrociplus

Ferrociplus

Grazie alle nanotecnologie, FERROCIPLUS30 è un integratore di ferro che non irrita le mucose dell’apparato digerente quindi non provoca nausea e malesseri che, chi ha assunto ferro in passato conosce bene. Il ferro viene infatti incapsulato in una minuscola gocciolina di olio di soia che non permette al ferro di interagire direttamente con la mucosa intestinale e con gli altri alimenti o farmaci che assumiamo. Le NANOSFERE contenenti ferro sono assorbite al 100% e nel modo più naturale, attraverso la via di assorbimento del cibo. Niente più sgradevole colorazione nera delle feci, stipsi o dissenteria!

La formula è arricchita con RAME, ZINCO, VITAMINA C, ACIDO FOLICO e ANTIOSSIDANTI che ottimizzano il processo di formazione dell’emoglobina e dei globuli rossi.

Le compresse sono masticabili e hanno un gradevolissimo sapore d’arancia.

FERROCIPLUS30 è indicato per tutti quei soggetti che hanno una carenza di questo minerale e in particolar modo in gravidanza, durante il periodo mestruale ma anche nei casi di dieta non bilanciata o quando si soffre di problemi di malassorbimento o di intolleranze alimentari (es. celiachia).
In farmacia

MODALITÁ D'USO: assumere una compressa masticabile al giorno, anche durante i pasti.